mercoledì 18 ottobre 2017

Intervento a Le Fonti TV del 17 ottobre 2017

Qui di seguito il video del mio intervento a Le Fonti TV, con Giuseppe Di Vittorio, durante il quale ho parlato delle posizioni short aperte dall'hedge fund Bridgewater sui titoli bancari italiani, di analisi del mercato delle opzioni iso alfa sui titoli italiani large cap, e di opzioni MibO sulle prossime scadenze di venerdì 20 ottobre, novembre e dicembre. Buona visione!


video

Leonardo Finmeccanica centra il primo target a 15,00 euro. Profito sullo SHORT +4,8%.

Torniamo ad aggiornare la posizione SHORT su Finmeccanica che abbiamo aperto lo scorso 2 ottobre al prezzo di 15,75 euro (vedi aggiornamento precedente). Il prezzo del titolo oggi continua a scendere dopo la correzione di ieri e tocca il primo obiettivo ribassista a quota 15,00 euro scendendo fino ad un minimo intraday a 14,94 euro. Siamo in profitto lordo del +4,8% sulla nostra posizione e andiamo a riaggiustare il livello di take profit in ricopertura sopra 15,10 euro, in modo tale da bloccare un gain minimo del +4,13%. Puntiamo ad un target di 14,70 euro livello al quale il titolo andrà a testare il supporto dinamico primario, al di sotto del quale ci sarebbe ancora spazio per un'accelerazione ribassista fino a 14,45/50 euro per azione.

lunedì 16 ottobre 2017

Disponibile il Report Operativo n°209 del 16 ottobre 2017 - SOLO per gli ABBONATI

E' disponibile da stamani 16 ottobre 2017 il numero 209 del Report Operativo di XTraderNet

SOLO PER GLI ABBONATI!
Operazioni positive chiuse: SHORT A2A +2,85%; Saipem +0,23%
 
Operazioni positive in corso: SHORT Leonardo +3,87%
Telecom +1,11%; SHORT ENI +0,5%

Alla data del 14 LUGLIO 2017 la performance totale del portafoglio di XTraderNet ha generato in quarantasei mesi un PROFITTO lordo del +161,63%, pari al +42,16% su base annua

Nello stesso periodo di tempo l'indice Ftse Mib ha realizzato una performance del +21,9%, pari al +5,36% lordo su base annua
 
 

mercoledì 11 ottobre 2017

Leonardo Finmeccanica respinta dai 16,00 euro, scende a 15,30. Profitto sullo SHORT +3%.

Leonardo Finmeccanica è inserita in un trading range molto preciso, che va avanti dallo scorso aprile 2017, delimitato dalla resistenza statica individuabile nell'area 16/16,10 euro e il supporto in area 14/14,10 euro. Tra la seconda metà di agosto e gli ultimi giorni di settembre 2017 il prezzo del titolo è salito dalla parte inferiore a quella superiore del range neutro individuato, delineando un movimento impulsivo che ha portato ad una situazione di forte ipercomprato. Il tentativo di breakout dell'area 16,00 è fallito per tre volte consecutive e il prezzo si è nuovamente indebolito verso i 15,90 euro. L'idea di trading evidenziata nel report operativo n°207, del 2 ottobre 2017, era di aprire una posizione SHORT (vendita allo scoperto) sul titolo Leonardo Finmeccanica al prezzo di 15,75 euro con stop loss in ricopertura sopra 16,10 euro e primo target ribassista a quota 15,00 euro, poi 14,45 euro (test del supporto dinamico primario ascendente). Il cedimento del supporto dinamico che sosteneva il movimento impulsivo è arrivato nei gironi scorsi e oggi il prezzo conferma l'inizio di una correzione portandosi fino ad un minimo di 15,26 euro. Siamo in profitto lordo del +3% e manteniamo la posizione sempre con primo obiettivo 15,00 e poi 14,45 euro, inserendo un take profit in ricopertura sopra 15,70 euro, livello al quale  bloccheremo un profitto minimo frazionale del +0,3% per non rischiare più nulla e coprire i costi dell'operazione.

A2A vicina a 1,41 euro centra il primo target. Profitto sullo SHORT +4,14%.

A2A prosegue la discesa e conferma la rottura del supporto statico a quota 1,44 portandosi a ridosso dell'area intermedia di supporto collocata a quota 1,41 euro. Il profitto sulla nostra posizione SHORT sale a +4,14% (vedi aggiornamento precedente) e continuiamo a mantenere la posizione puntando al secondo obiettivo di 1,38 euro, inserendo il take profit in ricopertura sopra 1,43 euro (dal precedente 1,44) per bloccare un profitto minimo del +2,9%. Seguiamo sempre con attenzione.


lunedì 9 ottobre 2017

Disponibile il Report Operativo n°208 del 9 ottobre 2017 - SOLO per gli ABBONATI

E' disponibile da stamani 9 ottobre 2017 il numero 208 del Report Operativo di XTraderNet

SOLO PER GLI ABBONATI!

Operazioni positive chiuse: BPER +3,83%;
Operazioni positive in corso: Saipem +1,97%; 
SHORT A2A +3,33%; SHORT ENI +1,57%; SHORT Leonardo +1,08%


Alla data del 14 LUGLIO 2017 la performance totale del portafoglio di XTraderNet ha generato in quarantasei mesi un PROFITTO lordo del +161,63%, pari al +42,16% su base annua


Nello stesso periodo di tempo l'indice Ftse Mib ha realizzato una performance del +21,9%, pari al +5,36% lordo su base annua

venerdì 6 ottobre 2017

A2A cede il supporto a 1,44 euro. Profitto sullo SHORT +3,6%.

A2A si muove in un trend neutro di medio periodo molto ben definito e compreso tra l'area 1,40 e 1,50 che va avanti dallo scorso maggio, e arriva da un precedente rialzo partito dai minimi relativi di 1,06 euro del novembre 2016. L'ultimo movimento impulsivo all'interno di questo trading range è partito alla fine di agosto dall'area 1,37 euro e ha portato le quotazioni a ridosso di 1,51 euro, dal quale sono state respinte con forza e volumi alti (long black di metà settembre). Per questo motivo nel report operativo del 18 settembre 2017, il n°205, si suggeriva di aprire una posizione di vendita allo scoperto (SHORT) al prezzo di 1,473 euro con stop loss sopra quota 1,505 euro e obiettivi ribassisti a 1,42 in prima battuta e 1,37/38 in un secondo momento. Dopo due settimane di incertezza, con il prezzo rimasto a ridosso di 1,46 euro, abbiamo avuto pazienza e adesso veniamo premiati: il titolo ha rotto oggi il supporto statico a 1,44 e ha formato una figura triangolare di inversione negativa centrando il primo obiettivo a 1,42 euro. Siamo in profitto lordo del +3,6% e manteniamo la posizione con target 1,37/38 inserendo un take profit in ricopertura sopra quota 1,452 euro in modo tale da non rischiare più nulla su questa operazione salvando nel contempo un profitto minimo del +1,35%.

mercoledì 4 ottobre 2017

Ftse Mib sfiora i massimi dell'autunno 2015 e poi ritraccia.

L'indice Ftse Mib ha messo a segno, tra il novembre 2016 e oggi, una performance del +42,5% passando da circa 16000 punti a 22860 battuti nella seduta di ieri, martedì 3 ottobre 2017. La curva rappresentativa del massimo paniere azionario italiano è inserita in un trend ascendente molto ben individuabile nel grafico proposto, con i valori che hanno sfiorato i precedenti massimi dell'autunno 2015, segnati a quota 22874 punti. Oggi stiamo assistendo ad una fisiologica correzione determinata da una situazione di forte ipercomprato di breve periodo, trainata prevalentemente dal settore bancario, che sta riportando i corsi sotto l'area 22500 punti. Una chiusura sotto questo livello aprirebbe spazio per i 22320 e poi i 22000/065 punti. Lo spartiacque per un primo importante segnale d'inversione resta l'area dei 22000 punti (linea rossa orizzontale) che attualmente riveste un triplice ruolo di supporto statico, psicologico e dinamico di medio/lungo periodo. 

lunedì 2 ottobre 2017

Disponibile il Report Operativo n°207 del 2 ottobre 2017 - SOLO per gli ABBONATI

E' disponibile da stamani 2 ottobre 2017 il numero 207 del Report Operativo di XTraderNet

SOLO PER GLI ABBONATI!
Operazioni positive chiuse: CNH Industrial +3,34%; Generali +0,2%; 
 
Operazioni positive in corso: BPER +6,14%; 
SHORT A2A +1,56%; SHORT ENI +0,43%


Alla data del 14 LUGLIO 2017 la performance totale del portafoglio di XTraderNet ha generato in quarantasei mesi un PROFITTO lordo del +161,63%, pari al +42,16% su base annua

Nello stesso periodo di tempo l'indice Ftse Mib ha realizzato una performance del +21,9%, pari al +5,36% lordo su base annua
 
 

giovedì 28 settembre 2017

Three white soldiers per BPER che supera i 5,00 euro. Profitto +5,32%.

BPER si è mossa in un ampio triangolo simmetrico, con vertice a 4,70 euro, a partire dall'estate del 2016, rimanendo in un range compreso tra 4,00 e 5,30 euro dal mese di febbraio 2017. I prezzi hanno reagito bene nell'intorno dei 4,03/4,06 euro per due volte: alla fine di febbraio e nella seconda metà di giugno 2017. Nella seconda parte dell'estate di quest'anno il titolo ha ristretto il range di oscillazione tra i 4,60 e i 5,00 euro, evidenziando una fase di possibile accumulazione e ripartenza. La resistenza dinamica ribassista di medio periodo passava nei giorni scorsi nell'intorno dei 4,85 euro, in coincidenza con un livello statico di breve periodo. Nel report operativo n°206 di lunedì 25 settembre si suggeriva di monitorare il titolo BPER e di effettuare l'acquisto in caso di breakout dei 4,85 euro, con stop loss da fissare sotto quota 4,73 e primo obiettivo in area 5,00/5,05 euro, secondo target 5,30 euro. Il segnale di acquisto, molto pulito e preciso, è scattato ieri e BPER si è portata subito a ridosso dei 5,00 euro configurando una white candle. Oggi il movimento continua con un'altra long white che, se dovesse essere confermata in chiusura di seduta, contribuirebbe a creare una configurazione di three white soldiers e conseguente segnale di continuazione rialzista. I volumi sono interessanti e quasi raggiungono quelli dell'intera giornata di ieri già a metà seduta, mentre dal punto di vista degli oscillatori di momentum (stocastico lento) non rileviamo ancora una situazione di ipercomprato. Siamo in profitto lordo del +5,32% al prezzo di 5,11 euro per azione, e manteniamo la posizione con tranquillità inserendo a questo punto un take profit sotto 4,97 euro, in modo tale da bloccare un profitto minimo su questa operazione pari al +2,5% circa.

mercoledì 27 settembre 2017

CNH Industrial supera il primo target e tocca i 10,15 euro. Profitto +4,37%.

CNH Industrial ha effettuato un doppio massimo relativo molto preciso nell'intorno dei 10,70 euro tra la metà di giugno e la metà di luglio, configurazione tecnica completata con l'arretramento del prezzo sotto quota 9,80 euro. Tale movimento ha provocato una discesa del titolo fino ai 9,00 euro per azione (min. realizzato 8,985 euro) alla fine di agosto, delineando un chiaro trend ribassista interrotto poi tra la seduta di venerdì 8 e lunedì 11 settembre. Nel report operativo n°204 di lunedì 11 settembre 2017 si suggeriva di monitorare il titolo CNH Industrial e di acquistarlo in caso di superamento dell'area 9,72 euro, con stop loss sotto 9,52 euro e obiettivi 10,05 in prima battuta e 10,45 in un secondo momento. Il segnale di acquisto è entrato nella seduta di martedì 12 settembre, e il prezzo è salito dopo qualche seduta di incertezza attorno a 9,65 euro, portandosi sul primo obiettivo nelle sedute tra il 18 e il 21 settembre. In questo momento il prezzo sembra ripartire dopo una pausa di quattro sedute attorno a 10,05 e si porta a 10,15 euro. Siamo in profitto lordo del +4,37% e puntiamo al secondo obiettivo dei 10,45, livello che coinciderà nei prossimi giorni con la parte superiore del trend rialzista di breve iniziato dal minimo relativo di fine agosto. Inseriamo un take profit sotto quota 10,06 euro, in modo tale da consolidare il primo obiettivo salvaguardando un profitto minimo pari al +3,35%, e manteniamo con calma la posizione.

lunedì 25 settembre 2017

Disponibile il Report Operativo n°206 del 25 settembre 2017 - SOLO per gli ABBONATI

E' disponibile da stamani 25 settembre 2017 il numero 206 del Report Operativo di XTraderNet

SOLO PER GLI ABBONATI!


Operazioni positive chiuse: Saipem +7,17%; Mediobanca +5,24%;
Operazioni positive in corso: CNH Industrial +3,44%; 
SHORT A2A +1,9%; Generali +1,1%;


Alla data del 14 LUGLIO 2017 la performance totale del portafoglio di XTraderNet ha generato in quarantasei mesi un PROFITTO lordo del +161,63%, pari al +42,16% su base annua


Nello stesso periodo di tempo l'indice Ftse Mib ha realizzato una performance del +21,9%, pari al +5,36% lordo su base annua

giovedì 21 settembre 2017

Aggiornamento livelli di take profit e stop loss sulle posizioni

Aggiorniamo i livelli di take profit e di stop loss sui titoli in portafoglio come segue:

Mediobanca raggiunto e superato il primo target a 8,90 siamo in profitto del +6,5% circa e manteniamo con take profit sotto 8,95 euro puntando al secondo target di 9,15 euro.

Generali siamo in profitto del +2,16% e manteniamo con stop a pareggio sotto 15,30 euro  con obiettivo sempre a 16,00 euro.

CNH Industrial raggiunto il primo target a 10,05 siamo in profitto del +3,34% e manteniamo con take profit sotto 9,96 euro puntando al secondo target di 10,45 euro.

Telecom siamo in profitto del +0,44% e manteniamo riducendo il rischio alzando lo stop loss sotto 0,792 euro con obiettivo sempre a 0,84/845.

SHORT A2A siamo in profitto del +0,75% circa e manteniamo con stop loss in ricopertura sempre sopra 1,505 euro con obiettivo ribassista 1,42 euro.

Saipem chiusa in profitto martedì 19 settembre a 3,378 euro con gain lordo realizzato +7,17% 

Unicredit e SHORT FCA in stop loss entrambe nella seduta di ieri.

martedì 19 settembre 2017

XTraderNet a INVESTING ROMA - Intervista di Giuseppe Roccasalvo a Pier Paolo Soldaini in Piazza della Pilotta

video

XTraderNet a INVESTING ROMA - Ringraziamento ai partecipanti e allo staff

Ringrazio personalmente tutti coloro che hanno partecipato e sono intervenuti, presso il Centro Congressi Roma Eventi Fontana di Trevi, per assistere ai miei due interventi al convegno INVESTING ROMA dello scorso 15 settembre 2017. Il primo la mattina nella sala Investing, assieme al Prof. Santorsola, Guido Gennaccari e Giacomo Saver, dal titolo: "La matematica condizionata dalla mente". Il secondo nel pomeriggio nella sala trading, assieme a Giuseppe Di Vittorio, Tony Cioli Puviani, Andrea Cartisano, Antonio Landolfi e altri traders, all'interno del quale ho parlato di strategie con le opzioni. 

Ancora una volta mi ha impressionato la numerosa presenza del pubblico, con sale piene oltre il limite della capienza e posti in piedi, e la partecipazione attiva dei presenti con interventi e domande decisamente interessanti. Vi ringrazio tutti e Vi aspetto ai prossimi eventi in programma a ottobre e novembre a Milano.

Ringraziamenti anche a Pietro Di Lorenzo e complimenti vivissimi a tutto il Suo staff, a Massimo Tenore, Sergio Criscuolo, Carmela Castaldo, Eirene Martinelli e a tutti gli altri, per l'impeccabile organizzazione dell'evento e per la calorosa accoglienza e disponibilità.

Da parte mia spero di aver soddisfatto le Vostre aspettative e di averVi trasmesso qualcosa di positivo.